La tomba del canarino: Howard Carter e il tesoro del faraone bambino

Il sepolcro di Tutankhamon ha ancora un segreto.

Disponibile in formato ebook e cartaceo su Amazon

ISBN ebook: 978-1-922474-13-1

ISBN cartaceo: 978-1-922474-08-7

Editore: Mango Hill Books

3,99
12,99
Ci sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante ne sogni la tua filosofia.
William Shakespeare, Amleto
TRAMA

Egitto, inizio XX sec.

In una terra meta di studiosi e di cacciatori di reperti provenienti da tutto il mondo, Na’im segue fin da bambino l’archeologo Howard Carter nella sua ostinata ricerca della tomba del Dimenticato, crescendo diviso tra la volontà di riscatto dalla propria condizione, la lealtà verso il fratello con il mondo che rappresenta e l’ombra degli antichi dei che ancora aleggia sulla Valle dei Re.

Il tanto atteso coronamento del sogno dell’archeologo finisce tuttavia per trasformarsi in un incubo: il ritrovamento di un sepolcro intatto – con un tesoro inestimabile – scatena il nazionalismo egiziano e Carter si troverà a combattere contro la superstizione del popolo, le accuse di furto da parte del governo e l’assillo dei giornalisti, questi ultimi sempre alla ricerca di scoop per accrescere le dicerie sulla maledizione del faraone divampate dopo la morte di lord Carnarvon, il finanziatore degli scavi.

Mentre i lavori di recupero e restauro dei preziosi reperti proseguono tra mille ostacoli, Na’im lotterà per aggrapparsi alla ragione della ricerca scientifica portata dagli stranieri e rifuggire dalle parole dello ”sciacallo”, il vecchio eremita della Valle al quale non avrebbe mai dovuto dare ascolto. Eppure quella ormai lontana notte di novembre in cui, assieme a Carnarvon e alla figlia, è entrato con Carter per primo di nascosto nella tomba, ha visto qualcosa che non può essere ignorato sebbene l’archeologo neghi. Mentendo.

ESTRATTO

Finalmente, il 24 novembre, il conte e la figlia giunsero alla stazione di Luxor da Alessandria, dove era approdata la loro nave il giorno prima.

Io e il mudir andammo ad accoglierli assieme al governatore della provincia di Quena, il quale aveva insistito a essere presente per conferire maggiore formalità all’evento.

Quando i due inglesi scesero dal treno, fui colto da un tuffo al cuore: Evelyn, che ricordavo prima dello scoppio del conflitto mondiale come una graziosa ma ossuta ragazzina che si affacciava all’adolescenza, era diventata una splendida fanciulla.

La moda degli efendi, soprattutto quella femminile, era notevolmente cambiata negli ultimi anni, trascinata anch’essa nella frenesia di rinnovamento che la fine della guerra aveva portato con sé. Lasciate alle spalle le lunghe gonne e sottogonne, i busti e i corsetti vittoriani che avevo visto indossare alle accaldate dame durante la mia infanzia, Evelyn vestiva solo di una camicetta bianca stretta ai fianchi da una semplice gonna beige che le lasciava scoperte le caviglie sottili e parte dei polpacci. Una giacca dal tessuto morbido bordata di pelliccia, in tinta con la gonna, ne fasciava la sottile figura senza segnarla, mentre i corti capelli tagliati all’altezza delle guance sbucavano da un cappellino incorniciandole il viso acceso dall’entusiasmo.

«Benvenuto, lord Carnarvon» salutò cordiale Carter andando loro incontro. Il mudir aveva indossato per l’occasione il suo miglior vestito con tanto di cravattino, bastone da passeggio e cappello, non riuscendo tuttavia a rivaleggiare con l’eleganza innata del nobile. «Lady Evelyn, è un vero piacere avervi qui» proseguì con un sorriso inchinandosi alla ragazza e consegnandole il variopinto mazzo di fiori che ero riuscito procurare quel mattino, girando mezza città. «Vi assicuro che sarà un’esperienza indimenticabile.»

La tomba del canarino è un ottimo romanzo dalla struttura solida e la scrittura fluida, che riesce ad avvincere il lettore attingendo in maniera intelligente a intriganti fatti storici e riproponendoli in una forma narrativa godibile e mai scontata. La trama, mai banale o scontata, coinvolge il lettore grazie a un uso intelligente dei dialoghi, offrendo al tempo stesso degli efficaci momenti di introspezione dei personaggi in grado di riportare tutta la vicenda a un livello più umano, spingendo il lettore a provare empatia nei confronti dei protagonisti.
Extravergine d'autore. La migliore selezione di libri indipendenti
Associazione culturale

Additional information

Formato

Ebook, Cartaceo

Category
Tags , , , , ,